Salva anche tu il pianeta


Nell’estate del 2018 la Svezia è stata devastata da incendi e siccità. Greta Thunberg, 15enne di Stoccolma, il 20 agosto dello stesso anno inizia la sua singolare protesta davanti al Parlamento svedese contro il cambiamento climatico.

Grazie a quel suo piccolo gesto Greta ha fatto molta strada, ha smosso le coscienze di moltissime persone, in particolare ragazzi, suoi coetanei, che si sono resi conto che non si è mai troppo piccoli per fare la differenza.

Ognuno di noi infatti con piccoli gesti consapevoli può contribuire nella lotta contro il disinteresse dei più grandi e nel nome di un futuro migliore. Come? Ecco alcune azioni quotidiane di educazione ambientale, perché un futuro diverso è possibile solo se lavoriamo tutti insieme per attuarlo.


1) Spegni sempre la luce quando esci da una stanza! Non sprecare energia è importante!

La tutela dell’ambiente passa soprattutto attraverso le scelte quotidiane di ciascuno di noi, piccoli accorgimenti alle nostre abitudini possono far risparmiare risorse naturali importanti. Spegni la luce quando non serve per evitare inutili sprechi di energia elettrica. Questo gesto, all’apparenza banale, in realtà è molto importante perché contribuisce a ridurre le emissioni di inquinanti generate dalle centrali elettriche che ancora oggi funzionano a carbone. Vedrai che in poco tempo questa azione diventerà naturale e automatica e la farai senza neanche pensarci un secondo.


2) Accompagna mamma e papà a fare la spesa e aiutali a scegliere i detersivi meno inquinanti!

I detersivi tradizionali sono altamente inquinanti per l’intero ecosistema nonché dannosi per la nostra salute. Alcuni di questi prodotti sono molto pericolosi per i mari e tutti gli ambienti acquatici, mentre altri sono rischiosi per la vita delle persone. Esistono però delle valide alternative: i detersivi ecologici. Questi detersivi sono di origine vegetale e biodegradabili, ossia possono essere facilmente trasformati da parte di alcuni microrganismi, e soprattutto sono sicuri per il nostro benessere. Convinci mammma e papà a fare una scelta respondabile.

 
3) Se un vestito non ti piace più, regalalo o impara a trasformarlo in qualcosa di unico!

Alcune cose che gettiamo via perché non ci servono più possono essere riutilizzate. Ricorda che riciclare è importante, in particolare è importante cercare di evitare che oggetti ancora perfettamente funzionanti, come appunto vestiti o scarpe in buono stato, si trasformino in rifiuti prima del tempo. Chiedi alla mamma e al papà se possono aiutarti a regalare capi di abbigliamento ad amici a cui possono servire oppure trasformali in qualcosa di nuovo e unico!


E non dimenticare che se vuoi diventare un ambasciatore del mare basta inviarci una tua foto in cui indossi qualcosa di azzurro, tutte le informazioni su come fare le trovi a questo link, clicca qui.



© Copyright De Agostini Editore 2017 - P.IVA 01689650032
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)